Bruni e Hooper out. Domani Bocchi, Dallavalle e Fantini

02 Agosto 2021

Nella sessione pomeridiana della quarta giornata non superano il turno Roberta Bruni e Gloria Hooper. Domani una delle giornate più attese per la nostra regione.

 
Nulla da fare per le 2 atlete del G.S. Carabinieri Bologna, impegnate nella sessione pomeridiana della quarta giornata.
Per Roberta Bruni in gara nel gruppo B di qualificazione per il salto con l'asta, una sola prova valida a 4,25, poi 3 tentativi non riusciti a 4,40. Nella classifica finale si piazza al 24° a pari merito. Per entrare in finale occorreva 4,55, misura superata più volte dall'atleta romana dei Carabinieri: oggi però anche un forte temporale, la pedana inzuppata di pioggia con la gara che era stata sospesa, ha inciso sulle misure di tutti gli atleti. E' andata meglio alla altra atleta italiana in gara, Elisa Molinarolo, che si è piazzata al 18° posto complessivo, con la misura di 4,40.
Per Gloria Hooper, dopo il passaggio in semifinale in base ai tempi di recupero, la semifinale si è rivelata insormontabile per entrare nella finale: si è piazzata al 7° posto in 23.28 (+0,3), 12/100 peggio del tempo realizzato in batteria.

Nella sua semifinale, la terza atleta al traguardo, con 22.01 è rimasta fuori dalla finale e questo dice tutto sul compito improbo che aveva l'atleta dei Carabinieri.
...
Fra poche ore (2.00 in Italia) per la quinta giornata delle Olimpiadi, la sessione mattutina di Torkyo propone subito le qualificazioni per il triplo. In gara ci saranno 3 atleti italiani, fra cui 2 della Emilia Romagna: insieme a Emanuel Ihemeje fra gli atleti del gruppo B, avremo nel gruppo A Andrea Dallavalle (Fiamme Gialle, ex Atl. Piacenza) e Tobia Bocchi (Carabinieri, ex Cus Parma). In totale sono 32 atleti in pedana e si andrà in finale superando la misura di 17,05 o entrando nei primi 12. Sarà una gara di qualificazione di altissimo livello e tutti 3 gli azzurri hanno possibilità di accedere alla finale.
Nella sessione pomeridiana/serale di Tokyo, ora italiana 13.35, è in programma la finale del martello femminile, con Sara Fantini (Carabinieri, ex Cus Parma) che si è qualificata con la dodicesima misura, avvicinando il primato personale. Sarà la settima atleta ad andare in pedana. Proverà a ritoccare il suo primato e a lasciare dietro in classifica qualche atleta, nonostante tutte abbiano misure di accredito ben superiori alle sue.

Risultati Tokyo

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate