Tokyo, tredici azzurri in gara martedì

02 Agosto 2021

Day 5 dell'atletica alle Olimpiadi. Finale per Sibilio (400hs) e Fantini (martello), altri undici azzurri tra batterie e qualificazioni: tra loro i triplisti, i pesisti, Dal Molin (110hs) e Crippa nei 5000

 

Due italiani in finale nella quinta giornata dell’atletica alle Olimpiadi di Tokyo, martedì 3 agosto. Di mattina, nella nottata italiana, è il momento della gara più importante della carriera per Alessandro Sibilio, approdato al turno decisivo grazie a uno straordinario 47.93 in semifinale, primo sub-48 per il partenopeo e miglior tempo italiano degli ultimi vent’anni, nella serata leggendaria degli ori di Tamberi e Jacobs. L’azzurro va in pista alle 5.20 in una finale che si annuncia strepitosa, con il duello tra il norvegese primatista del mondo Karsten Warholm e l’americano terzo di ogni epoca Rai Benjamin. A rischio, di nuovo, il fresco record del mondo di 46.70 siglato da Warholm a Oslo, quando ha battuto un limite che durava da un’altra finale olimpica, quella di Barcellona 1992 (Kevin Young 46.78). L’altra finale azzurra è quella con Sara Fantini nel martello: serata giapponese, primo pomeriggio italiano (alle 13.35) per l’appuntamento con la lanciatrice emiliana che si è sbarazzata del turno di qualificazione grazie a un lancio a 71,68. Nella sessione di martedì anche la finale del lungo donne (dalle 3.50), del salto con l’asta al maschile, set del primatista del mondo Armand Duplantis (dalle 12.20), degli 800 femminili (alle 14.25) e dei 200 metri donne (alle 14.50).

Altri undici azzurri sono attesi invece al primo round. Alle 2 italiane, aprono le danze i tre triplisti Tobia Bocchi, Andrea Dallavalle ed Emmanuel Ihemeje: per il pass diretto verso la finale è richiesta una misura che tutti e tre hanno raggiunto e superato in stagione (17,05), altrimenti l’obiettivo è restare tra i primi dodici. Dalle 4.05 scattano le batterie dei 200 metri: l’Italia schiera Antonio Infantino alle 4.37 nella quinta batteria, corsia cinque, e Fausto Desalu nella sesta batteria, corsia quattro, alle 4.45, al fianco di uno dei favoriti, lo statunitense Kenny Bednarek. La formula è 3+3: tre promozioni dirette in semifinale più tre ripescaggi.

Nel pomeriggio italiano tocca agli ostacolisti: seconda batteria, corsia sei, per Hassane Fofana (alle 12.18); quinta batteria, corsia otto (alle 12.42) per il primatista italiano Paolo Dal Molin, capace di 13.27 agli Assoluti di Padova. Qui il meccanismo per l’accesso alla semifinale è 4+4. Intanto, dalle 12.15, scocca l’ora dei pesisti: azzurri con il terzetto formato da Nick Ponzio (nel gruppo A), Leonardo Fabbri e Zane Weir (entrambi nel gruppo B alle 13.40) alla ricerca della finale, fissata a 21,20 (oppure serve una misura tra le migliori dodici). Torna in pista anche Yeman Crippa per le batterie dei 5000 metri (dopo l’undicesimo posto nei 10.000) alle 12.56: cinque posti più cinque tempi per accedere alla finale.

START LIST E RISULTATI - FOTO - ISCRITTI - ORARIO E AZZURRI IN GARA - LA SQUADRA ITALIANA - TV E STREAMING - STATISTICS HANDBOOK - TUTTE LE NOTIZIE - LE PAGINE WORLD ATHLETICS - IL SITO DI TOKYO 2020

TEAM GUIDE CON SCHEDE DEGLI AZZURRI (PDF)

LE PRESENTAZIONI GARA PER GARA: SPRINT - MEZZOFONDO - MARATONA E MARCIA - OSTACOLI E MULTIPLE - SALTI - LANCI

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 GIOCHI OLIMPICI