Rieti, gran sabato! Tortu, Tamberi e le altre star

30 Giugno 2020

Il Trofeo Città di Rieti-Fasteweb Cup (a porte chiuse) con almeno 4 primatisti italiani (pure Re e Howe). Per Gimbo pedana fortunata. C’è super disco. Occhio a Benati, Visca, Benedetti

 

di Christian Diociaiuti

Una sorpresa dell’ultima ora si aggiunge alle conferme per il sabato di Rieti, per il Trofeo Città di Rieti-Fasteweb Cup, organizzato da Sprint Academy e Studentesca Milardi Rieti. Dopo l’annuncio di Filippo Tortu di voler debuttare sulla pista che lo scorso anno lo ha visto correre in 9.97 (+2.4), un altro atleta delle Fiamme Gialle accende il fine settimana sabino e la ripresa agonistica dell’atletica.

Gianmarco Tamberi, primatista italiano del salto in alto e campione europeo indoor, stravolge i suoi piani e sceglie la pedana di Rieti per saltare, a pochi giorni dal 2,25 di Formia e dalla doppietta 2,21-2,30 di Ancona (quest’ultima misura ha eguagliato la migliore prestazione al mondo del 2020 all’aperto).

La manifestazione sarà a porte chiuse per le norme anti-covid, ma lo spettacolo non mancherà così come l'occasioe per gli atleti di sfidarsi e testare la condizione. 

Rieti porta fortuna a Gimbo Halfshave, tanto che nel 2016, agli Assoluti, tra le anse del Velino, saltò 2,36, una delle migliori prestazioni in carriera, poche settimane prima del trionfo agli Europei di Amsterdam e del record italiano di Montecarlo (2,39): “Abbiamo scombussolato un po’ i piani – ha detto Tamberi a FIDAL - vista la gara di domenica è importante creare un po’ di solidità, quindi abbiamo deciso di posticipare di una settimana l’inizio del ‘carico’ per le gare di agosto. Quella di Rieti è una bella pedana, ricordo bene il 2016 e in che condizione fossi, ma in realtà dopo quella gara ero veramente arrabbiato perché valevo più di 2,36”.

Ma il confermatissimo Tortu e la sorpresa Tamberi sono la punta di un iceberg di stelle e azzurri che renderanno la pista di Rieti rovente.

L’avversario di Tortu sarà l’italo-britannico Antonio Infantino (Athletic Club 96 Alperia), staffettista del gruppo azzurro della 4x100 che dovrebbe gareggiare anche nei 200 metri. Il mezzo giro sarà  ricco visto che correrà “in casa” (è qui che si allena col gruppo di Chiara Milardi), Davide Re (Fiamme Gialle). LEGGI INTERVISTA SU FIDAL Tamberi, Tortu, Re e... Howe: almeno 4 primatisti italiani impreziosiscono la manifestazione del Guidobaldi. Andrew l'aviere reatino, è pronto a tornare al suo vecchio amore: il salto in lungo.

Tornando alle corse, attenzione anche a Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa), vicino al personale sui 200 nell’uscita del Rosi, due weekend fa. Anche qui sarà impegnato nel mezzo giro di pista. Sempre nello sprint femminile, “gioca” in casa la romana dell’Esercito Mariabenedicta Chigbolu (Esercito): farà i 200 la colonna della staffetta azzurra 4x400. Cast top: in start list Irene Siragusa (Esercito), Alessia Pavese (Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco), Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre) e Chiara Melon (Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco).

Si preannuncia un super-disco: tra i nomi attesi, Giovanni Faloci (Fiamme Gialle), Nazzareno Di Marco (Fiamme Oro), Alessio Mannucci (Atl. Livorno) e al femminile Valentina Aniballi (Esercito), anche lei di casa nella gabbia del Guidobaldi. In gara anche Benedetta Benedetti (Studentesca Milardi Rieti), record-girl regionale dei Castelli che indossa i colori rossoblù. Nel giavellotto sarà impegnata la campionessa europea under 20, Carolina Visca, portacolori delle Fiamme Gialle. 

La Fastweb Cup-Trofeo Città di Rieti sarà anticipata dall’avvio, sempre al Guidobaldi, del raduno per gli ostacolisti, molti dei quali parteciperanno alle gare del sabato. Tra i 10 convocati (che resteranno a Rieti per una settimana), oltre alla campionessa italiana dei 100hs Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) anche la reatina dei Carabinieri, Giulia Latini. Tra gli uomini occhi su Lorenzo Perini (Aeronautica) che avrà la concorrenza del britannico campione del mondo indoor, di casa a Formia, Andrew Pozzi.

File allegati:
- Orario e norme



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate