Tokyo 2020. Osakue e Olivieri ai saluti

02 Agosto 2021

Nel pomeriggio italiano, serata giapponese, Daisy Osakue non trova le energie giuste nella finale del disco e chiude 12ma. Linda Olivieri è settima nella sua semifinale dei 400hs.

 
Si chiude oggi l'avventura a cinque cerchi delle due atlete piemontesi.

Per Linda Olivieri è fatale un’incertezza nella ritmica alla quinta barriera, che pregiudica il resto della gara, e chiude settima in 57.03 nella sua semifinale. La portacolori delle Fiamme Oro chiude al 19mo posto complessivo.
12mo posto nella finale del disco per Daisy Osakue con 59,97 metri e due nulli in una finale sospesa per la pioggia battente dopo il suo secondo lancio e poi ripresa con poca fortuna.

La pioggia imperversa nella serata giapponese ma nessuna delle due atlete piemontesi si aggrappa alle condizioni atmosferiche per giustificare il proprio risultato. La delusione per entrambe è tanta, dalle loro parole emerge amarezza e tanta voglia di tornare a gareggiare per mettersi alle spalle il risultato odierno. Tuttavia per entrambe ci deve essere anche soddisfazione per il traguardo raggiunto: semifinale e primato personale eguagliato per Olivieri, classe 1998, finale e record italiano eguagliato per Osakue, classe 1996 e portacolori delle Fiamme Gialle.

Alla loro prima esperienza olimpica, non mancheranno loro le occasioni per rifarsi.

START LIST E RISULTATI - FOTO - ISCRITTI - ORARIO E AZZURRI IN GARA - LA SQUADRA ITALIANA - TV E STREAMING - STATISTICS HANDBOOK - TUTTE LE NOTIZIE - LE PAGINE WORLD ATHLETICS - IL SITO DI TOKYO 2020

TEAM GUIDE CON SCHEDE DEGLI AZZURRI (PDF)



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate